q 5° Congresso Internazionale sulla Distrofia Muscolare dei Cingoli 1F/D2 - Conquistando Escalones

5° Congresso Internazionale sulla Distrofia Muscolare dei Cingoli 1F/D2

Mercoledì 24 novembre si è svolto il 5° Congresso Internazionale sulla nostra Distrofia Muscolare. Come ogni anno, si tratta di un incontro tra tutti i medici coinvolti negli studi di ricerca sulla Distrofia Muscolare dei Cingoli 1F/D2.

A causa del Covid-19 il congresso si è tenuto nuovamente online, anche se abbiamo saputo trasformare una cosa negativa in positiva, dato che “grazie” alla pandemia, quest’anno ci sono stati anche degli incontri online intermedi tra ricercatori con cadenza trimestrale per condividere i progressi, ipotesi, al di là del consueto contatto che mantengono durante tutto l’anno tra i laboratori per lavorare il più possibile insieme.

Il congresso annuale serve a condividere più ampiamente tutto questo, facendo il punto della situazione dall’inizio degli studi fino al momento attuale e analizzando più approfonditamente, se possibile, tutto quello che c’è da fare e gli obiettivi del prossimo anno. Tutti i nostri ricercatori hanno parlato degli ultimi progressi fatti nella comprensione della nostra Distrofia Muscolare, di possibili approcci terapeutici per l’HIV studiando la nostra mutazione genetica e di alcuni promettenti risultati preliminari su trattamenti palliativi per alcuni dei nostri sintomi nell’attesa di una possibile futura terapia di editing genetico. E si sono anche organizzati per farlo di pari passo tra tutti i centri di ricerca per risparmiare tempo e risorse.

Ringraziamo tutti per la loro partecipazione così come per tutto il loro lavoro che sta andando avanti sempre più velocemente. Come abbiamo fatto fino ad ora, nei prossimi mesi continueremo ad informarvi di tutti i passi avanti, nonché accordi e pagamenti che vengono effettuati per portare avanti la ricerca scientifica, cercando anche di farvi vedere con immagini e video i nostri laboratori.
Quello che qualche anno fa sembrava impossibile, grazie a voi e al vostro costante supporto, ora sta diventando realtà. C’è ancora lavoro da fare, ma insieme possiamo farcela!